finalità

Cenni storici

L’Associazione San Pietro Apostolo è stata costituita per volontà di alcuni soci ed amministratori della Banca di Credito Cooperativo Pordenonese il 14 giugno 1996 con l’obiettivo prioritario di rendere possibile la realizzazione di una Casa di Riposo nel territorio azzanese, un’esigenza particolarmente sentita dalla popolazione in quegli anni.
Lo scopo dell’associazione è anche quello di svolgere diverse attività di solidarietà in ambito sociale, prioritariamente nei confronti di persone anziane che, per salute precaria, solitudine, carenza di risorse economiche, familiari e sociali, affrontano la vecchiaia con difficoltà partecipando, con i propri volontari, impegnati in azioni di attività solidali, alla costruzione di un sistema sociale che migliori il loro vivere quotidiano.
Il 19 novembre 2001 lo statuto è stato modificato e l’associazione ha assunto la denominazione di Associazione di Volontariato San Pietro Apostolo Onlus, ampliando così la propria missione anche attraverso il supporto ad altre associazioni di volontariato con analoga finalità assumendo il loro coordinamento in qualità di organizzaazione di “secondo livello”.

Carattere associativo

L’Associazione si configura quale organizzazione di volontariato, ai sensi degli artt.32 e segg. del Decreto Legislativo n. 117 del 2017 (C.T.S. % Codice del Terzo Settore) e s.m.i., nonché dei principi generali dell’ordinamento giuridici.

Finalità

L’Associazione è costituita per esercitare, in via esclusiva o prevalente, le attività di interesse generale, per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale di cui dell’art.5 comma 1 lettere a), b), i), u), w) del D.Lgs. 3 luglio 2017, n. 117 e s.m.i.:
a) interventi e servizi sociali ai sensi dell’articolo 1, commi 1 e 2, della legge novembre 2000, n. 328, e successive modificazioni, e interventi, servizi e prestazioni di cui alla legge 5 febbraio 1992, n. 104, e alla legge 22 giugno 2016, n. 112, e successive modificazioni;
b) interventi e prestazioni sanitarie;
i) organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e delle attività di interesse generale di cui al presente articolo;
u) beneficenza, sostegno a distanza, cessione gratuita di alimenti o prodotti di cui alla legge 19 agosto 2016, n. 166, e successive modificazioni, o erogazione di denaro, beni o servizi a sostegno di persone svantaggiate o di attività di interesse generale a norma del presente articolo;
w) promozione e tutela dei diritti umani, civili, sociali e politici, nonché dei diritti dei consumatori e degli utenti delle attività di interesse generale di cui al presente artico% lo, promozione delle pari opportunità e delle iniziative di aiuto reciproco, incluse le banche dei tempi di cui all’articolo 27 della legge 8 marzo 2000, n. 53, e i gruppi di acquisto solidale di cui all’articolo 1, comma 266, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

Il fine dell’associazione sono la solidarietà e la promozione sociale delle persone anziane che, per salute precaria, solitudine, carenza di risorse economiche, familiari e sociali, affrontano la vecchiaia con difficoltà, per la cui tutela e benessere l’associa% zione opera partecipando, con i suoi volontari impegnati in azioni di attività solidali, alla costruzione di un sistema sociale che migliori il loro vivere quotidiano.
L’associazione addotta il motto “Dai una mano a chi tende la mano”
In particolare, l’associazione attuerà le predette finalità mediante le seguenti specifiche attività:
la promozione e formazione delle figure degli amministratori di sostegno e dei tutori, che vengono nominati dall’Autorità giudiziaria: in questo contesto l’Associazione può gestire appositi sportelli con lo scopo di assistere gli amministratori di sostegno e tutori stessi nelle attività proprie previste o di protezione giuridica a favore della cittadinanza, per problematiche di varia natura;
il sostegno e lo sviluppo di progetti che possano provvedere alla cura e soprattutto alla prevenzione sanitaria, mirata a cittadini in situazione di svantaggio socio-economico, con interventi di consulenza e di indirizzo diagnostico a basso impatto sanitario;
lo sviluppo di programmi di reinserimento nella società di soggetti sottoposti a pene alternative, mediate accordi con le Autorità Giudiziarie per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità o di messa alla prova;
il supporto di consulenza tecnica e organizzativa reso a favore di soggetti Terzo Settore o appartenenti alla propria rete associativa;
lo svolgimento di ogni altra attività attinente e necessaria a raggiungere gli scopi sociali sopra richiamati.
L’Associazione potrà compiere, nel rispetto dei principi di sana e prudente gestione, ogni operazione mobiliare, immobiliare e finanziaria necessaria, complementare o utile al raggiungimento dello scopo sociale, nei limiti previsti dalla legge.

Organi Amministrativi

Consiglio Direttivo 2019-2023
Rambaldini Loris Paolo
Moro Alessandro
Chiesurin Loris
Bortolin Vittorio
Cigana Bruno
Facchin Ennio
Lorenzon Walter
Peruch Pietro
Roman Pietro
Presidente
Vice Presidente
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere

Consiglio Direttivo 2016-2019
Bertolo Giuseppe
Rambaldini Loris Paolo
Lorenzon Walter
Cigana Bruno
Facchin Ennio
Moro Alessandro
Peruch Pietro
Roman Pietro
Ros Gianfranco
Verona Mauro
Presidente
Vice Presidente
Segretario
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere

Consiglio Direttivo 2013-2016
Bertolo Giuseppe
Zanchetta Giancarlo
Lorenzon Walter
Rambaldini Loris Paolo
Buso Pietro
Caretta Giovanni Umberto
Cigana Bruno
Bressan Luisa
Ros Gianfranco
Verona Mauro
Veneruz Nerina
Presidente
Vice Presidente
Segretario
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere

Consiglio Direttivo 2010-2013
Bertolo Giuseppe
Zanchetta Giancarlo
Lorenzon Walter
Ros Gianfranco
Verona Mauro
Buso Pietro
Vignola Oscar
Borean Elio
Caretta Giovanni Umberto
Cigana Bruno
Facca Leonello
Minatel Emilio
Gregoris Piergiuseppe
Presidente
Vice Presidente
Segretario
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere

Consiglio Direttivo 2007-2010
Bertolo Giuseppe
Zanchetta Giancarlo
Fabris Tomaso
Cigana Bruno
Zago Angelo
Verona Mauro
Ros Gianfranco
Vignola Oscar
Mezzaroba Mario
Presidente
Vice Presidente
Segretario
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere

Consiglio Direttivo 2004-2007
Bertolo Giuseppe
Innocente Francesco
Siagri Maurizio
Cigana Bruno
Minatel Emilio
Munini Dino
Rosset Renato Valentino
Silvestre Sergio
Zanchetta Giancarlo
Zanchetta Gianmarco
Presidente
Vice Presidente
Segretario
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere

Consiglio Direttivo 2001-2004
Bertolo Giuseppe
Innocente Francesco
Siagri Maurizio
Cigana Bruno
Minatel Emilio
Munini Dino
Rosset Renato Valentino
Silvestre Sergio
Zanchetta Gianmarco
Presidente
Vice Presidente
Segretario
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere
Consigliere

*******************************************************